Offerte di lavoro e concorsi pubblici per Operatori Socio Sanitari
TEST PREPARAZIONE CONCORSI OSS

QUIZ 42 OSS – Procedure per Operatore Socio Sanitario

QUIZ 42 OSS - Procedure per Operatore Socio Sanitario

QUIZ 42 OSS – Procedure per Operatore Socio Sanitario

QUIZ 42 OSS – Procedure per Operatore Socio Sanitario

10 Domande di attribuzione del corretto ordine cronologico riguardo procedure per OSS

1. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza al paziente in caso di vomito nel caso di paziente vigile:
1. Supportare l’assistito nell’igiene personale e della bocca
2. Aiutare la persona a cambiare gli indumenti se necessario
3. Togliersi i guanti, igienizzarsi le mani indossare guanti puliti
4. Pulire a terra se necessario o avvisare chi di competenza
5. Procurarsi rapidamente una bacinella e i teli per proteggere il letto e l’assistito
6. Cambiare la biancheria del letto, se sporca
7. Controllare l’aspetto e la quantità del vomito
8. Invitare la persona a stare tranquilla e a fare respiri profondi possibilmente dal naso
9. Nel caso in cui il paziente abbia una ferita chirurgica, contenere la ferita durante i conati di vomito
10. Se il paziente non può stare seduto posizionarlo su un fianco

 
 
 

2. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio sociale delle mani dell’operatore:
1. Frizionare accuratamente le mani per almeno 15 secondi, con particolare attenzione per gli spazi interdigitali, i palmi, i dorsi, i polsi e gli avambracci
2. Nel caso in cui il lavandino fosse sprovvisto di rubinetto a gomito o a pedale, chiuderlo con la salvietta già adoperata per l’asciugatura
3. Raccogliere nell’apposito distributore la necessaria quantità di sapone liquido 8attenendosi alle indicazioni fornite dalla Ditta produttrice)
4. Accertarsi di essersi asciugati completamente con le salviette di carta monouso, tamponando per non irritare la cute
5. Bagnare mani e avambracci con l’acqua
6. Smaltire la salvietta utilizzata gettandola nell’apposito cestino
7. Risciacquare con acqua corrente, badando di tenere sempre le mani più in alto dei gomiti (ad opportuna distanza dalla divisa)

 
 
 

3. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di svuotamento della sacca per la raccolta delle urine (dopo aver già sistemato il materiale su un carrello pulito, aver informato il paziente, essersi lavate le mani ed aver indossato i guanti monouso):
1. Sollevare la sacca sterile e aprire il rubinetto
2. Richiudere il rubinetto e riposizionarlo nell’apposito dispositivo di raccolta
3. Prendere visione della quantità di urine
4. Applicare la sacca nell’apposito supporto
5. Eliminare le urine, considerando eventuali raccolte diuresi nelle 24 ore
6. Registrare e riferire
7. Riaprire il circuito del catetere vescicale
8. Posizionare il contenitore per la raccolta delle urine o la sacca a terra, raccordata al rubinetto della sacca sterile
9. Togliersi i guanti e lavarsi le mani
10. Chiudere il circuito della sacca

 
 
 

4. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di assistenza assunzione farmaci:
1. Attuare la prescritta modalità di preparazione del farmaco
2. Aiutare il paziente all’assunzione del farmaco e fargli assumere una posizione consona all’azione da svolgere, prestando particolare attenzione ai soggetti con disfagia (alterazione delle deglutizione)
3. Identificare il paziente e informarlo
4. Lavarsi le mani

 
 
 

5. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di somministrazione del cibo e assistenza ai pasti nel caso di paziente parzialmente autosufficiente e costretto a letto:
1. Spiegare quali alimenti si stanno offrendo
2. Verificare lo stato del cavo orale con o senza protesi dentaria
3. Compiere tutte le azioni utili a favorire il riposo postprandiale
4. Consentire al malato di assumere una posizione comoda, alzando la testata del letto o servendosi dei cuscini
5. Porgere all’assistito tutto l’occorrente per le cure igieniche del cavo orale
6. Posizionare il tavolino ad altezza dell’assistito, sistemandogli il vassoio a portata di mano
7. Rimuovere i residui alimentari e provvedere alla pulizia delle posate
8. Aiutare il paziente a lavarsi le mani
9. Fare in modo da rendere il momento del pasto il più piacevole possibile
10. Scoprire i piatti, aprire i contenitori e assistere la persona secondo le sue condizioni

 
 
 

6. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti perazioni concernenti la procedura di lavaggio delle mani dell’assistito (dopo aver già informato il paziente, essersi lavate le mani e indossato i guanti monouso):
1. Riordinare il materiale
2. Tagliare le unghie secondo la volontà della persona
3. Asciugarle con cura e limarle
4. Togliersi i guanti e lavarsi le mani
5. Togliere eventuale smalto poiché il letto ungueale pulito agevola l’osservazione del colorito e un corretto uso del saturi metro
6. Risciacquarle adeguatamente
7. Bagnare le mani
8. Insaponare le mani e spazzolare le unghie

 
 
 

7. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di gestione dei disinfettanti, con particolare riferimento alla disinfezione dei presidi sanitari e dispositivi medici:
1. Detergere il presidio (detergente/proteolitico)
2. Disinfettare, accertandosi sempre riguardo all’appropriatezza del disinfettante, della concentrazione e del rispetto dei tempi
3. Lasciare asciugare lentamente, o impiegare carta monouso, i presidi sanitari e le superfici ambientali (unità dell’assistito, padella, catino ecc.)
4. Risciacquare
5. Risciacquare con acqua sterile i dispositivi medici semicritici (laringoscopio, cannula tracheostomica, endoscopio) e con acqua corrente/distillata quelli non critici (termometro)
6. Proteggersi con i DPI
7. Asciugare con accuratezza

 
 
 

8. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio antisettico delle mani:
1. Risciacquare le mani e i polsi con abbondante acqua corrente e asciugare adeguatamente tamponando le zone interessate con salviette monouso
2. Nel caso in cui il lavandino fosse sprovvisto di rubinetto a gomito o a pedale, chiuderlo con una delle salviette già adoperate
3. Bagnare con acqua le mani e i polsi
4. Smaltire le salviette utilizzate gettandole nell’apposito cestino
5. Applicare alle mani quantità di antisettico raccomandata dalla ditta produttrice e frizionare vigorosamente le mani fra loro per almeno un minuto, coprendo l’intera superfice delle mani stesse e delle dita con particolare attenzione agli spazi interdigitali, le estremità delle dita e la zona periungueale

 
 
 

9. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di cure igieniche in bagno (dopo aver già informato il paziente, essersi lavati le mani e aver indossato i guanti monouso):
1. Permettere all’assistito tutto ciò che riesce a fare da solo, aiutandolo, e all’occorrenza, vigilando sulla sua sicurezza. Là dove è possibile, salvo controindicazioni, rispettare sempre le sue abitudini
2. Fargli indossare la biancheria scelta aiutandolo se necessario
3. Sollevare l’assistito e accompagnarlo in bagno dopo aver controllato l’adeguatezza del microclima
4. A igiene conclusa, nel momento in cui si esce dal bagno, aiutare la persona a raccogliere le proprie cose
5. Riaccompagnare il paziente alla propria unità riordinata, accostandogli il comodino e il sistema di chiamata
6. Cooperare con l’assistito all’igiene del viso (orecchie, naso e occhi), denti, collo, mani, ascelle, torace, schiena e igiene intima
7. Far sedere il paziente sulla sedia dopo averla protetta con una traversa, davanti al lavandino
8. Togliersi i guanti e lavarsi le mani

 
 
 

10. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio e preparazione del materiale per la sterilizzazione:
1. Asciugare il materiale
2. Dopo l’uso, immergere i dispositivi riutilizzabili nella soluzione decontaminante e lasciarli in immersione secondo le indicazioni della Ditta produttrice del prodotto
3. Provvedere al trasposto presso la centrale di sterilizzazione
4. Indossare i DPI
5. Registrarlo nella bolla di accompagnamento alla centrale di sterilizzazione
6. Sciacquare in acqua corrente ed eseguire le operazioni di lavaggio con detergente enzimatico (qualora non fosse previsto il lavaggio automatico in centrale di sterilizzazione)
7. Preparare la soluzione decontaminante
8. Controllare che sia pulito, integro, funzionante e riporlo nelle apposite buste

 
 
 

Domanda 1 di 10

Summary
QUIZ 42 OSS - Procedure per Operatore Socio Sanitario
Article Name
QUIZ 42 OSS - Procedure per Operatore Socio Sanitario
Description
QUIZ 42 OSS - Procedure per Operatore Socio Sanitario 10 Domande di attribuzione del corretto ordine cronologico riguardo procedure per OSS
Author
Publisher Name
concorsiOSS.it
Publisher Logo